giovedì 4 aprile 2013

Crostone bresaola, caciotta e crema di funghi, ricordanze


Ah, l'infanzia! Era dorata!
Che bello era merendare impunemente sul sofà!
Tempi memorabili...
Adesso non si può, accidenti, perché anche un bicchier d'acqua si piazza sulle cosce, e non t'abbandona più.
Ma oggi, in barba ai chili, mi sono rifatta la merenda di quando ero piccola, ovvero pezzettone di pane con salume e formaggio filante.
Certo, mi sono evoluta, nel senso che in origine fu salamella e formaggio qualsiasi, ora qualcosa di più fine, perché vabbè fregarsene, ma un minimo ci vuole.
Insomma, via libera al pezzetto di bresaola da finire in frigorifero e alla caciotta morbida e non troppo saporita che ha comprato Davide qualche giorno fa. A lui piace il formaggio, per finire il pasto. Ma è mai possibile che mi abbia attaccato tutte le abitudini? Soprattutto quelle che non si fatica a prendere...
E poi, tocco chic al mio panazzo: funghi trifolati e ridotti in crema.
E' ufficiale: i miei crostoni sono un toccasana!

Crostone bresaola, caciotta e crema di funghi
Ingredienti (per due persone):
- 2 fette di pane in cassetta
- 100 gr. di bresaola
- 150 gr. di funghi misti freschi (o surgelati)
- 1 spicchio d'aglio
- 4 fette di caciotta
- prezzemolo tritato q. b.
- olio extravergine d'oliva q. b.
- sale q. b.

In una padella, mettere a soffriggere i funghi puliti e sciacquati, se freschi, in un filo d'olio con lo spicchio d'aglio privato dell'anima.
Una volta assorbito il liquido, spegnere il fuoco, togliere l'aglio, regolare di sale e pepe nero e aggiungere il prezzemolo tritato. Mettere i funghi nel bicchiere del frullatore e ridurli in purea.
A parte, affettare la bresaola piuttosto sottilmente e togliere la crosta del formaggio.
Su ciascuna fetta di pane, distribuire la crema di funghi, la bresaola a fettine e il formaggio.
Mettere in forno con la funzione grill per qualche minuto, fino a quando il formaggio non prenderà un colore leggermente scuro.
Servire caldissimo.

Com'è andata?
Che buono, questo crostone...
Caldo, fragrante, per nulla eccessivo, perché la bresaola non è un salume salato e il formaggio non copre il resto dei sapori. E poi la crema di funghi, presente, delicata.
Semplice, sì, come tutti i panini. Ma che merenda di lusso...
Ho fatto due crostoni, uno per me e uno per Davide.
Correggo: per me. A Davide non è arrivato un bel niente.